chronologie et typologie
des
détendeurs CG45
commercialisés de 1946 à 1955

Regolatore CG-45, commercializzato dal 1946 al 1955
 

Il CG45 o il regolatore senza nome ...

Fu nel 1945 che il comandante Jacques-Yves Cousteau e l'ingegnere Émile Gagnan depositarono il brevetto per lo scafandro autonomo COUSTEAU-GAGNAN.

Si tratta quindi di un dispositivo costituito da una riserva di aria compressa portatile (composta da 1,2 o 3 bombole di alluminio) dotata di un regolatore a domanda che è il fulcro (Foto 1).

Per lanciare la sua commercializzazione, Air Liquide creerà una filiale: SARL Spirotechnique, creata il 26 maggio 1946.

Oltre a questo, devi saperne di più.

All'inizio, i primi erogatori della muta da sub autonoma COUSTEAU-GAGNAN non avevano la targa del produttore, il numero di serie era impresso o sul piatto anteriore (per il primo), o sul corpo ad alta pressione sui seguenti e quello almeno fino alla fine 1946.

Fu solo nel 1947 che apparve la prima targa del produttore, nessun nome, solo la seguente iscrizione:

Oltre a questo, devi saperne di più.

SCAPHANDRE AUTONOME

COUSTEAU-GAGNAN

BREVETÉ S.G.D.G

SPIROTECNIQUE

S.A.R.L

6, Rue Cognacq Jay, Paris VII

No. XXX

 

Fu solo nel 1955, quando lasciò il Mistral, che l'erogatore fu considerato un elemento che non poteva essere separato dal resto dello SCUBA. I subacquei lo chiameranno CG45 (abbreviazione di Cousteau-Gagnan 1945), un nome che rimarrà fino ad oggi.

 

Questo erogatore sarà commercializzato dal 1946 al 1955 sapendo che nel 1955 verrà prodotto solo in versione hookah.

Infatti, il CG45 è l'unico erogatore a doppio tubo del marchio che può essere convertito in un narghilè e viceversa. Tutto quello che devi fare è rimuovere il meccanismo del primo stadio sigillando il foro con un tappo previsto a tale scopo sul lato della membrana, quindi sostituire la pinza con un attacco a bassa pressione dove può essere collegato il tubo del narghilè.

 

La tipologia e la cronologia del CG45.

 

Ho diviso il CG45 in 2 tipi:

La CG45 con coppa arcaica (1946-1950) che è la più rara.

Il CG45 con ciotola standard (1949-1955) che è il più comune.

La typologie et la chronologie des CG45

 

J’ai divisé les CG45 en 2 types principaux :

  • Le CG45 dit à gamelle archaïque  (1946–1949) qui est le plus rare. Il se divise en 3 versions soumises à l'évolution du détendeur entre en 1946 et 1949: les sans plaque constructeur, les grosses plaques SARL et les petites plaques SARL

  • Le CG45 dit à gamelle standard et PRO (1950-1956) qui est le plus commun. On le voit apparaitre des 1950 avec la version PRO qui s'utilise sur le nouveau vêtement PHOQUE, puis dès 1951 se généralise sur tous les modèles avec une version standard en complément.

Il CG45 con una ciotola arcaica

 

Il CG45 con vasca arcaica può essere riconosciuto dal suo tubo sottile con un diametro di 20 mm e più in particolare da quello di espirazione che viene piegato a 45 ° ( fare clic sulla foto 2 ).

Il motivo è semplice: sulle prime tute spaziali il regolatore è stato montato dietro la bottiglia e questo gomito ha permesso di portare il tubo corrugato in avanti senza piegarlo ( fare clic sulla Foto 3 ). Sfortunatamente questo posizionamento ha esposto il regolatore agli urti durante una caduta e ancora più grave durante l'immersione, sottoponendo i tubi corrugati alle rocce o alle piastre di taglio dei relitti ...

Questa configurazione verrà rapidamente abbandonata per portare il regolatore tra lo stantuffo e la bottiglia al fine di proteggerlo, non è più necessario piegare il tubo di espirazione.

SCAPH-CG.jpg
Photo 1
CG45-1665-tubulure-exp.jpg
Photo 2
scaphCG45.jpg
Photo 3

Il primo CG45 senza piastra del produttore.

 

Inizialmente il numero di serie è stato stampato direttamente sulla vaschetta di espirazione ( Foto 4 ) e poi sul retro sul corpo HP ( Foto 5 ) proprio accanto alla pinza, i regolatori di questo periodo risale al 1946.

Conosco solo 3 copie: il numero di serie 150, 516 e 568. Questa variante è quindi molto rara. Questi primi regolatori furono venduti con una punta in metallo FERNEZ. Nella foto 6 , l'immagine che mostra il regolatore nel catalogo del 1946.

Photo 4
CG45-568-3.jpg
Photo 5
catalogue-cg45-1.png
Photo 6
CG45-568
CG45-568-2
CG45-568-1
CG45-568-3
CG45-568-6
CG45-568-4
1/2
Porfolio du CG45 N°568

Il grande piatto del produttore SARL

 

Nel 1947 apparve il primo piatto del produttore chiamato big plate SARL. Puoi vedere Maurice Fargues pochi minuti prima della sua fatidica immersione del 17 settembre 1947 mentre prepara la sua muta da sub con il suo erogatore SARL a piastra grande sulla foto11.

Probabilmente c'è stato un periodo di transizione alternando i regolatori con o senza una piastra.

Questo presupposto si basa sul fatto che ho trovato N ° 537 ( fare clic sulla foto 7 ) con piastra e N ° 568 senza piastra ma con il numero di serie impresso sul corpo HP.

 

Il CG45 con grande piastra SARL è commercializzato con una grande punta di gomma prodotta da GODEL per Spirotechnics ( Foto 8 ).

Si noti che il numero seriale 864 termina con la lettera N. È montato nel narghilé quindi può essere N per il narghilé ....

( Foto 9 e 10 )

Questo regolatore verrebbe dall'arsenale dell'Oriente. Non conosciamo il motivo della presenza di questa lettera, tuttavia anche se ad oggi è l'unica grande piastra SARL conosciuta con questa funzione, possiamo presumere che sia stata pubblicata una piccola serie.

Il numero di serie più grande di una piastra SARL CG45 di grandi dimensioni finora conosciuta è il N ° 1097, il che significa che è stata prodotta una quantità di circa 550/600 unità, tuttavia la mia ricerca mi ha permesso di trovare alcuni di 11 in tutto il mondo, rendendolo uno dei regolatori più rari e più ricercati dai collezionisti. Nella foto 12 , l'immagine che presenta il regolatore nel catalogo del 1947.

Mistral 005 copie.jpg
Photo 7
CG45-864N-2.jpg
Photo 10
IMG_1255.jpg
Photo 8
Maurice Fargues avant sa dernière plongée le 17 septembre 1947
Photo 11
CG45-864N-1.jpg
Photo 9
catalogue-CG45-2.png
Photo 12
Mistral 007 copie
IMG_6359
CG45-1080
CG45 N°1097
Mistral 005 copie.jpg
CG45-631.jpg
grosse-plaque_copie_modifié-1.jpg
CG45-gamelle631.jpg
CG45-763-net.jpg
1/2

Troverai nella presentazione le 11 grandi targhe di collezioni private che ho trovato fino ad oggi in tutto il mondo: i numeri 537 - 631 - 684 - 763 - 835 - 864 N - 939 - 941 - 970 - 1080 -1097 ( clicca per ingrandire le foto)

La targa del piccolo produttore SARL

 

Nel 1949 (forse alla fine del 1948), apparve il CG45 con piccola piastra SARL, venne in 2 varianti:

 

- Quello con la ciotola arcaica che è ancora prodotta ma la punta in gomma GODEL è sostituita da una punta dritta in metallo del tipo Fernez ( Foto 12 ).

 

- Quello con la prima ciotola standard ( Foto 13) con una configurazione chiamata PRO (professionale). È stato appositamente sviluppato per il nuovissimo capo a volume costante sviluppato da Spirotechnique: la tuta SEAL ( Foto 14 ).

Su questa ciotola i tubi hanno un diametro maggiore poiché passiamo da 22 a 25 mm sapendo che la scadenza non è più curva. Hanno connessioni filettate saldate con stagno che non solo consentono di dotare il regolatore della famosa punta PRO ma anche di dissociare facilmente i tubi corrugati nella ciotola o la punta che rimane attaccata al cappuccio dell'indumento di tenuta .

Attualmente il numero di serie più piccolo di una piccola piastra CG45 nota SARL è il n. 1137 e il più grande n. 1871 , una produzione stimata tra le 750 e le 800 unità. Nonostante ciò, sono riuscito a identificare fino ad oggi solo venti unità in tutto il mondo.

Un dettaglio importante, le prime unità SARL a piastra piccola sono state montate "sulla piastra grande", vale a dire in verticale, la lunghezza della piastra perpendicolare ai tubi ( Foto 15 ). Probabilmente fu solo dal 1950 (intorno al numero di serie 1200) che le piastre furono fissate orizzontalmente ( Foto 13 ). Nella foto 16 , l'immagine che presenta il regolatore nel catalogo del 1950.

Ci sono anche 2 casi speciali trovati fino ad oggi, il numero 516 di cui sto parlando di seguito e il 583 (Foto 17) . Dovrebbe essere chiaro che oggi stiamo lavorando a ipotesi basate su osservazioni perché purtroppo gli archivi di spirotecnica sono stati distrutti durante il trasferimento da Levallois a Carros e che tutti i pionieri dello spiro sono morti oggi.

Sembrerebbe che negli anni 1948/49, (per me l'ipotesi più probabile), la spirotechnique vendesse in pezzi di ricambio delle pentole assemblate con piccole lastre SARL notando il numero di serie su richiesta del suo proprietario. Ma molto rapidamente questa pratica sarebbe stata abbandonata (dal 1950) vendendo una padella vergine, senza piastra, meno restrittiva per il servizio post-vendita.

IMG_1251.jpg
Photo 12
CG45 petite plaque SARL
Photo 15
20170106_135856.jpg
Photo 13
catalogue-cg45-3.jpg
Photo 16
narguile123.jpg
Photo 14
CG45 petite plaque SARL 001.JPG
Photo 17
CG45-1137
CG45-1137_2
SARLjacques.jpg
IMG_1251
IMG_1250
CG45-SARL1871.jpg
CG45-plaque1871.jpg
CG45-1665-1
N°1460
1/2

Presentazione di alcune piccole lastre CG45 SARL trovate in varie collezioni

(clicca per ingrandire le foto) .

Les CG45 à gamelle standard

La targhetta del piccolo produttore SA

 

Nel 1950, per soddisfare la domanda di produzione della muta autonoma Cousteau-Gagnan, lo stato della Spirotechnics cambiò da SARL a SA.

Vediamo quindi apparire una nuova targa del piccolo produttore con la menzione SA LA SPIROTECHNIQUE.

La produzione della ciotola arcaica viene abbandonata a favore di una nuova variante in parallelo con la versione PRO standard, che ho chiamato la versione standard ( Foto 18 e 19 ).

In apparenza simile al PRO è identificato dall'assenza delle connessioni filettate di stagno sui tubi e da una nuova punta dritta in metallo più corta del tipo Fernez dal 1949. Questa punta verrà mantenuta quando esce il regolatore. Mistral nel 1955 e sarà chiamato in seguito "D10 tip" termine preso dal riferimento del Mistral standard dal catalogo spirotecnico del 1962.

Ad oggi, ho trovato CG45 con una piccola piastra SA inclusa tra il numero di serie dal N ° 1960 al N ° 6194.

m1-27.jpg
Photo 18
DSC_0011.jpg
Photo 19
CG45-SA-5002
CG45-SA-3783.jpg
CG45-3783.jpg
SA-1960-2
CG45SA2112.jpg
CG45-SA2142.jpg
1/2

Presentazione di alcuni CG45 in versione SA

(clicca per ingrandire le foto)

Questi CG45 sono divisi in 2 gruppi:

 

  • Il primo gruppo è composto da regolatori con numeri di serie stampati con numeri approssimativi (ad oggi compresi i numeri di serie da N ° 1960 a N ° 5127 )

Ci sono principalmente regolatori montati su staffe perché le versioni del narghilé sono state prodotte solo su richiesta per i professionisti.

Esistono 2 varianti:

  • Una serie prodotta nel 1951, con almeno 230 unità recanti un numero seriale che termina con la lettera M (dal numero seriale 2542M a 2772M con certezza). Il significato è sconosciuto in questo momento, ma probabilmente una serie per la Marina. ( Foto 20 i 21 )

 

  • Un'altra variante con almeno 177 unità di regolazione sarà prodotta nel 1953 con la piastra nota come "montata sottosopra" ( Foto 22 i 23) (dal numero di serie 4166 al 4228 con certezza) Questa designazione deriva dal fatto che se noi truccato il CG45 normalmente (tubi orientati verso l'alto) la piastra appare capovolta. Questo non è un errore di assemblaggio di fabbrica, come ho letto in alcuni forum di discussione. Questa serie è progettata per essere montata sul tubo per aumentare la protezione dei tubi di gomma (forse per l'uso in speleologia). Ovviamente, rispettando questa configurazione, la piastra apparirà sul posto. Questo assemblaggio sarà ripreso anche più tardi dal produttore spagnolo Nemrod sul regolatore Snark III con etichetta nera ( Foto 24 ).

CG45-2542M.png
Photo 20
CG45-2772M.jpeg
Photo 21
CG45-4051.png
CG45-4228.png
nemrod-envers.jpg
Photo 22
Photo 23
Photo 24
  • Il secondo gruppo di CG45 con piastra SA è un'ultima serie prodotta nel 1955. Probabilmente è composta da 1000 unità che comprendono esclusivamente CG45 in narghilè con la distinzione di avere una connessione a gomito a bassa pressione, a differenza dei precedenti narghilè che hanno una connessione in l'estensione del corpo HP.

Inoltre, il loro numero di serie è contrassegnato da numeri fini come quelli utilizzati sui regolatori Mistral dal 1957.

Questa ipotesi si basa sulle mie osservazioni fatte in collezioni private e musei, che vanno dal numero di serie 5206 al 6194 incluso, sapendo che quest'ultimo è il numero di serie più grande conosciuto fino ad oggi per un regolatore CG45.

Possiamo quindi supporre che la produzione totale di CG45 sia di circa 6.200 unità ... Quanti ne rimangono? Difficile a dirsi, ma dato che ne ho trovati 72 in collezioni private dopo ben dieci anni di ricerche, penso che, essendo ottimisti, non dovrebbero rimanere più di 200/250 unità in tutto il mondo.

nargh.cg45
narguiléSA6104
DSCN5432
DSCN5433
DSCN5434
DSCN5444
CG45-6472
CG45-narghilé6194
CG45narghile5206
1/1

Presentazione di alcune versioni della fine del 1955 in versione narghilè

(clicca per ingrandire le foto)

Diamo un'occhiata ai casi speciali ora.

 

 

Dobbiamo metterci nel contesto del tempo, siamo nell'infanzia delle immersioni subacquee e non esiste ancora uno standard come oggi, tutto deve essere messo in atto.

Il CG45 ha subito spesso modifiche in base all'esperienza del suo proprietario.

Potrebbero subire trasformazioni per ripararlo, migliorarne le prestazioni o semplicemente per personalizzarlo.

Dovrebbe anche essere chiaro che i subacquei pionieri, spesso costituiti da ex soldati, erano molto orgogliosamente attaccati al numero di serie del loro regolatore.

Quest'ultimo simboleggiava la loro gerarchia nell'anzianità dei subacquei.

È probabilmente attraverso questa tradizione che Spirotechnique ha da tempo presentato il suo numero seriale sui suoi regolatori, come mostrato sulla targhetta di un produttore, mentre la sua funzione principale è quella di consentire il monitoraggio post-vendita.

Questo allegato a un numero limitato di serie e ancora oggi rilevante nel mondo dei collezionisti: ad esempio un Mistral con l'indirizzo COGNACQ JAY ha un valore più sentimentale e di mercato con un numero seriale a 2 o 3 cifre rispetto a 'con 4 ... eppure tutti risalgono all'anno di produzione del 1955.

 

CG45 con vasca standard senza piastra del produttore.

 

Le bombole subacquee a quel tempo non avevano base e di conseguenza non stavano da sole ... causando numerose cadute e deformazioni delle vasche del regolatore, obbligando il loro proprietario a cambiarle.

La Spirotechnique è stata venduta a questo scopo nel suo elenco di pezzi di ricambio per ciotole ... ma senza la piastra del produttore che è stata appena installata sulla tazza del nuovo regolatore.

Questo è il motivo per cui troviamo un sacco di CG45 la cui pentola della camera umida non ha né piastra, né i 4 piccoli fori dei rivetti di una piastra di parti.

Non è affatto un CG45 chiamato militare! Inoltre, non dovrebbero essere confusi con l'arcaico CG45 del 1946, il cui numero di serie è inciso sul corpo HP.

Il problema con questi CG45 è che sono impossibili da datare proprio in assenza del numero seriale.

CG45-sans-plaque.png
CG45sansplaque.png
CG45sans numero.png
1/1

Presentazione di un CG45 senza piastra

(clicca per ingrandire le foto)

Il CG45 arcaico senza targhetta del produttore e senza numero di serie impresso sul corpo HP.

 

Sono semplicemente ex regolatori di piastre SARL!

Come nel caso sopra menzionato, a seguito dei capricci delle immersioni la padella ha dovuto essere cambiata.

Conosco solo una copia esposta al museo Dumas di Sanary, è montata su un narghilè ( Foto 25).

 

Il CG45 con grande piastra SARL montata in un contenitore standard e configurazione PRO.

 

È semplicemente un aggiornamento effettuato dal proprietario al momento.

In effetti, la particolarità del regolatore CG45 è che è convertibile e modulare:

È possibile cambiare la tazza posteriore e l'ugello di espirazione arcaica contro un ugello PRO standard senza preoccuparsi dell'adattamento!

Ciò ha reso possibile l'adattamento del regolatore da utilizzare con il volume PHOQUE costante.

 

Il numero seriale CG45 516.

 

Infine, ecco probabilmente l'esempio più bello che mostra la complessità fino ad oggi di un certo regolatore CG45.

A prima vista siamo alla presenza di una "piccola placca SARL" con una ciotola arcaica dotata del raro e mitico bocchino FERNEZ del 1946. Possiamo dedurre che risale al 1949 perché il suo piatto è fissato verticalmente "al piatto grande" , è così che chiamo le piastre che sono montate con la lunghezza parallela alla base dell'ugello di espirazione, come le grandi piastre SARL.

Dopo il 1949 tutte le piccole placche SARL o SA trovate appaiono orizzontali quando il regolatore è montato sul blocco, formando un angolo a 45 ° rispetto alla base dell'ugello di espirazione.

 

Osservandolo più attentamente vediamo che il suo numero seriale è 516, il che non è logico nella cronologia stabilita in precedenza.

Restituendo il regolatore vediamo che il numero di serie è stato impresso sulla base del corpo HP.

Siamo senza dubbio di fronte a un vecchio CG45 senza piastra del 1946, da cui la punta Fernez.

Cosa gli è successo? Penso che semplicemente il suo ex proprietario volesse metterci sopra un piatto del produttore. Poiché la piastra è rivettata e il numero di serie è timbrato "Spirotechnique"

Riflettendo, è ovvio che questa modifica risale all'inizio del 1949, perché probabilmente per un breve periodo Spirotechnique ha fornito come parte di ricambio la vasca anteriore con una piccola piastra SARL stampando il numero di serie del regolatore.

 

 

CG45-NARGUILE-ARCHAIQUE.jpg
Photo 25
CG516-4
CG516-2
CG516-3
CG516-1
1/1

Presentazione di CG45 N ° 516

  (clicca per ingrandire le foto)

Ripristino della mia "versione standard" CG-45
con piastra SA piccola
N ° 3783

gamelle avant démontage
démontage des colliers
démontage du bec de canard
démontage de la gamelle
gamelle avant+membrane
gamelle arrière + corps HP
démontage complet
démontage du 1er étage
démontage complet du 1er étage
1/1

Smontaggio del blocco

gamelle nettoyée
pièces caoutchouc lavées et talquées
remontage coté membrane
mise en place ressort MP
remontage écrou-chapeau MP
remontage 1er étage
assemblage bloc HP/étrier
gamelle avant assemblage
gamelle remontée
1/1

Rimontaggio del blocco

chromage-pieces.jpg
plaque constructeur N°3783
Rivets en cuivre à martellés
plaque constructeur
bec de canard
bec de canard
Gamelle avant
remontage de la gamelle complète
nettoyage du chrome
1/2

Il secondo restauro è stato completato l'8 marzo 2016 con il ricevimento della parte della ciotola in riconferma il 28 gennaio. La mia CG 45 N ° 3783 ha un nuovo look. Pronto per nuove avventure, un po 'come il Calypso presto, spero con tutto il cuore.

cg-eyme6
cg-eyme13
cg-eyme12
cg-eyme11
cg-eyme10
cg-eyme4
cg-eyme8
cg-eyme9
cg-eyme7
1/2

Vi presento qui il restauro di CG45 N ° 5002 del mio amico Stéphane Eyme.

Ottimo lavoro fatto con passione.

Descrizione di come funziona il CG-45

schéma de principe du détendeur CG45

Schema a blocchi CG-45

Questo regolatore consente la fornitura di aria sufficiente, che viene automaticamente rilassata nei polmoni del sub.

La sua posizione dorsale garantisce il massimo comfort respiratorio, con la membrana a livello dei bronchi.

Si compone di due piani relax. Il primo stadio trasforma l'alta pressione in una pressione intermedia (la cosiddetta pressione media) di circa 11,5 bar, mentre il secondo stadio fornisce aria a richiesta alla pressione ambientale prevalente a qualsiasi profondità.

La sua facilità d'uso elimina efficacemente il rischio di mancanza di respiro.

Il suo design non può causare una mancanza di aria, il suo circuito aperto alla scadenza, porta le bolle fuori dal campo visivo.

Étant donné que le plus gros numéro de série retrouvé à l'heure d'aujourd'hui est le 6194 on peut donc supposé que la production totale de CG45 s’élève au alentour de 6200 unités… Combien en restent-ils ?  Difficile à dire mais comme j’en ai retrouvé 84 actuellement dans des collections privées après presque une trentaine d’années de recherche je pense qu’en étant optimiste il ne devrait pas en rester plus de 200/250 unités à travers le monde.

Voici la liste des CG45 qui m'a permis d'effectuer ce travail de recherche et d'analyse:

150 no label

516 no label (at the origine)

537 S.A.R.L. large label

568 no label (at the origine)

631 S.A.R.L. large label

651 S.A.R.L. large label

763 S.A.R.L. large label

835 S.A.R.L. large label

864N S.A.R.L. large label

870 S.A.R.L. large label

939 S.A.R.L. large label

941 S.A.R.L. large label

970 S.A.R.L. large label

1080 S.A.R.L. large label

1097 S.A.R.L. large label

1137 S.A.R.L. small label

1147 S.A.R.L. small label

1219 S.A.R.L. small label

1244 S.A.R.L. small label

1309 S.A.R.L. small label

1352 S.A.R.L. small label

1359 S.A.R.L. small label

1443 S.A.R.L. small label

1460 S.A.R.L. small label

1506 S.A.R.L. small label

1518 S.A.R.L. small label

1594 S.A.R.L. small label

1665 S.A.R.L. small label

1804 S.A.R.L. small label

1834 S.A.R.L. small label

1871 S.A.R.L. small label

1960 S.A. small label

2042 S.A. small label

2075 S.A. small label ( Albert Falco's CG45 )

2112 S.A. small label

2123 S.A. small label

2139 S.A. small label

2142 S.A. small label

2143 S.A. small label

2199 S.A. small label

2301 S.A. small label

2542M S.A. small label

2630M S.A. small label

2668M S.A. small label

2676M S.A. small label

2717M small label (no S.A. marked)

2772 M S.A. small label up side-down

2851 S.A. small label

2883 S.A. small label

2886 S.A. small label

2940 S.A. small label

2992 S.A. small label

3035 S.A. small label

3077 S.A. small label

3128 S.A. small label

3214 S.A. small label

3414 S.A. small label

3572 S.A. small label

3629 S.A. small label

3707 S.A. small label

3783 S.A. small label

3920 S.A. small label

4051 S.A. small label up side-down

4067 S.A. small label up side-down

4166 S.A. small label up side-down

4228 S.A. small label up side-down

4353 S.A. small label

4484 S.A. small label

4622 S.A. small label

4722 S.A. small label

4791 S.A. small label

5002 S.A. small label

5104 S.A. small label

5127 S.A. small label

5206 S.A. small label

5389 S.A. small label

5421 S.A. small label

5614 S.A. small label

5723 S.A. small label

6047 S.A. small label

6053 S.A. small label

6104 S.A. small label

6172 S.A. small label

6194 S.A. small label

Vorrei ringraziare le persone che hanno partecipato direttamente o indirettamente allo sviluppo di questa pagina.

E più in particolare Jacques Chabbert, Philippe Rousseau, Stéphane Eyme, Thierry Lafitte, Adair Ribeiro, Jean-Yves Tourbin e David L Dekker.